URLO: quando tutto è morto



Recensione al Film Urlo (Howl) – Dimitri Ruggeri– Non è stato l’Urlo di Munch ciò che ho visto. A dire il vero quella tela e quello spazio cosmico nero in una bocca nera mi lasciò un gran senso di disperazione e di solitudine: ma anche di eccitazione. Era l’estate calda di una Oslo che visitavo insieme al mio migliore amico. Ero molto giovane. Quando tornai in Italia, appresi la notizia del furto dell’opera. Non credo al caso.
Credo ai ladri, ai bastardi, agli artisti e alle puttanate che dicono.

Eppure, avverto ancora a distanza di tempo alcune parole del pittore norvegese appuntate sul suo diario:
« Camminavo lungo la strada con due amici quando il sole tramontò, il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue. Mi fermai, mi appoggiai stanco morto ad un recinto. Sul fiordo nero-azzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco. I miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora di paura… e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura. »
Scoprii nel tempo che quando un artista sprigiona un dolore talmente insopportabie, ha compiuto un capolavoro.

Non è una digressione nè un parallelismo. E’ un accostamento al grande poeta Allen Ginsberg che ha fatto dell’omosessualità arte spermicidica disarmante, che spingerebbe anche il più cattolico etero ad inginocchiarsi a terra e slacciare la cerniera dei pantaloni. Amen.

Arte e poesia coincidono in modo bestiale. Non ci sono differenze. Almeno tra le bestie. Questo è il motivo della loro ebete felicità.

Il poema incarna in versi la controcultura e la fine della stessa. L’azzeramento. La rinascita: Come se tu avessi una pistola puntata in fronte. Quando né la cultura né la controcultura non creano, non sprigionano più sonorità eclatanti bisogna ucciderla. Giustiziare e far rotolare la testa in un porcile.

La poesia e l’arte possono farlo. Anche le Bestie.
Oggi tutto è vivo. Tutto è morto. Tutto è uomo.

.:.
Scheda
REGIA: Rob Epstein, Jeffrey Friedman
SCENEGGIATURA: Rob Epstein, Jeffrey Friedman
ATTORI: James Franco, Todd Rotondi, Jon Prescott, Aaron Tveit, David Strathairn, Jon Hamm, Bob Balaban, Mary-Louise Parker, Treat Williams, Alessandro Nivola, Jeff Daniels, Allen Ginsberg
Ruoli ed Interpreti

FOTOGRAFIA: Edward Lachman
MONTAGGIO: Jake Pushinsky
MUSICHE: Carter Burwell
PRODUZIONE: Werc Werk Works, RabbitBandini Productions, Telling Pictures, Radiant Cool

.:.
ADV: Chiodi e Getsemani disponibile on line

Annunci

Informazioni su Staff "Il Blog di DIMITRI, il verseggiatore"

Dimitri Ruggeri è un poeta e performer vocale. Consegue la maturità presso Scuola Navale “F. Morosini” di Venezia e la laurea all’Università “La Sapienza” di Roma. Tra le raccolte poetiche si segnalano Parole di grano (2007), Status d’amore (2010), Carnem Levare, (2008), Il Marinaio di Saigon (2013, Premio della critica Mioesordio 2014 – Gruppo Editoriale L’Espresso), Soda caustica (2014). Ha partecipato a Poetry Slam, Festival di poesia e ai più importanti Festival di videopoesia in Europa. Nel 2006 è stato ospite al programma RAI (Futura) Miss Poesia. Ha viaggiato in più di settanta paesi nel mondo. Maggiori informazioni su www.dimitriruggeri.com Vedi tutti gli articoli di Staff "Il Blog di DIMITRI, il verseggiatore"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: